19/01/2018
Circolare num 2/18
Protocollo num. 338/18
Oggetto: Tributi speciali catastali - chiarimenti modalità di pagamento

Si rende noto agli Iscritti che l’Agenzia delle Entrate di Torino - Settore Servizio all’Utenza – Conservatorie ha fornito alcuni chiarimenti in merito alle modalità di pagamento dei tributi speciali catastali.

Si segnala, pertanto, quanto segue:

  • la “marca servizi” può essere utilizzata solo per il pagamento dei tributi dovuti per le operazioni di visura, rilascio copie e certificazioni, volture catastali (quindi esclusivamente per l’assolvimento dei c.d. tributi speciali catastali);
  • l’imposta di bollo viene assolta con la c.d. marca da bollo che, a fine giornata, sarà versata contabilmente, su un distinto capitolo di entrate;
  • con il modello F24 Elide possono essere pagati, distinguendo i codici dei tributi e delle imposte, anche gli interessi, cumulandoli alla voce “tributi”;
  • le sanzioni possono essere assolte con il modello F24 solo in caso di ravvedimento operoso; dovranno essere esibiti tanti singoli modelli F24, quante sono le singole volture presentate.

Al fine di agevolare le operazioni di riscossione e ridurre i tempi di attesa agli sportelli è consigliabile, ove possibile, servirsi del sistema di pagamento telematico a mezzo POS, che consente agli Uffici di eseguire le operazioni di riscossioni in tempi molto brevi.

Il facsimile del mod. F24, le istituzioni dei codici tributo per il versamento e il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate “Tasse ipotecarie e tributi speciali catastali - Nasce la “marca servizi” per effettuare i pagamenti” sono consultabili sul sito del Collegio all’indirizzo: http://www.collegiogeometri.to.it/it/03344/306-570-822/page.html

 Cordiali Saluti

Il Segretario                                            Il Presidente

Geom. Daniele Brunengo                          Geom. Ilario Tesio

 
var1: var2: var3: var4: var5: var6: